Logo

     

testata anglo arabo

  • News
  • Assemblea CCIAA senza J.M. Bernachot

Assemblea CCIAA senza J.M. Bernachot

L'A.N.A.C.A.A.D. comunica:

Nei giorni dal 24 al 26 di Giugno si è svolta in Svezia l'Assemblea Generale della CIAA del 2016, per la prima volta senza la partecipazione del Presidente Jean Marie Bernachot, colpito, una decina di giorni prima, da un'emorragia cerebrale.

Purtroppo il 30 di Giugno, Jean Marie è mancato.

Se ne va così, troppo presto, un uomo forte e molto attivo, di grande intelligenza e capacità sociale e politica. Al sincero dispiacere per la perdita di un amico si aggiunge il comune sentimento di rimpianto per il ruolo svolto sino alla fine, perché Jean Marie Bernachot ha, per tanti anni, rappresentato l'elemento di collegamento dei diversi Membri internazionali della CIAA. Egli è stato, indiscutibilmente, il motore che ha dato grande impulso alla Confederazione, specialmente in questi ultimi anni, durante i quali, grazie alla sua tenacia e determinazione, è stato istituito lo Stud Book Internazionale della razza Anglo Araba ed è nata la III sezione del libro, uno strumento che riveste una straordinaria importanza per ricondurre ai criteri della razza anche quei soggetti derivati con forte componente AA, sinora chiamati genericamente cavalli di razza Sella, come tanti altri. Crediamo che tutti gli amici dell'Anglo Arabo e del cavallo sportivo in generale abbiano perso un sicuro punto di riferimento.

Al Presidente Bernachot va il nostro riconoscente ricordo.

Alla famiglia di Jean Marie ed a tutti i suoi cari, insieme al cordoglio per la prematura scomparsa, va il pensiero e l'affetto di tutti noi, allevatori, proprietari, tecnici, estimatori e appassionati della razza Anglo Araba.

Ozieri, 01 luglio 2016

L'A.N.A.C.A.A.D. comunica:

Nei giorni dal 24 al 26 di Giugno si è svolta in Svezia l'Assemblea Generale della CIAA del 2016, per la prima volta senza la partecipazione del Presidente Jean Marie Bernachot, colpito, una decina di giorni prima, da un'emorragia cerebrale.

Purtroppo il 30 di Giugno, Jean Marie è mancato.

Se ne va così, troppo presto, un uomo forte e molto attivo, di grande intelligenza e capacità sociale e politica. Al sincero dispiacere per la perdita di un amico si aggiunge il comune sentimento di rimpianto per il ruolo svolto sino alla fine, perché Jean Marie Bernachot ha, per tanti anni, rappresentato l'elemento di collegamento dei diversi Membri internazionali della CIAA. Egli è stato, indiscutibilmente, il motore che ha dato grande impulso alla Confederazione, specialmente in questi ultimi anni, durante i quali, grazie alla sua tenacia e determinazione, è stato istituito lo Stud Book Internazionale della razza Anglo Araba ed è nata la III sezione del libro, uno strumento che riveste una straordinaria importanza per ricondurre ai criteri della razza anche quei soggetti derivati con forte componente AA, sinora chiamati genericamente cavalli di razza Sella, come tanti altri. Crediamo che tutti gli amici dell'Anglo Arabo e del cavallo sportivo in generale abbiano perso un sicuro punto di riferimento.

Al Presidente Bernachot va il nostro riconoscente ricordo.

Alla famiglia di Jean Marie ed a tutti i suoi cari, insieme al cordoglio per la prematura scomparsa, va il pensiero e l'affetto di tutti noi, allevatori, proprietari, tecnici, estimatori e appassionati della razza Anglo Araba.

Ozieri, 01 luglio 2016